lunedì, febbraio 27, 2012

Pensieri in versi del mese – febbraio 2012

                             neve neve neve

neve neve neve
non ricordo
tanto bianco
imprigionante inibente
eppure
così emozionante,
la novità lucente
che squarcia
il grigio dominante
il disastro
di un ulivo rigoglioso
con le braccia spezzate
oltre lo scaldotto,
tepore totale
che mi pervade
l’anima

Tags